zuppa
158 Flares 158 Flares ×

L’inverno è la stagione in cui il nostro corpo risulta più attaccabile. Mentre la tv dispensa consigli
su quali medicine prendere per prevenire e curare raffreddore, sintomi influenzali, tosse etc…
noi, come sempre, preferiamo promuovere un corretto stile di vita, con regolare attività fisica e
soprattutto, una corretta alimentazione. Non occorre avere molta fantasia, la natura lavora
molto bene offrendoci in ogni momento dell’anno quello di cui abbiamo realmente bisogno.
In questa stagione più che mai è necessario mantenere in forma l’apparato digerente.
Se l’apparato digerente funziona correttamente, i virus e i batteri vengono bloccati e non passano
la barriera intestinale.

 

Che cos'è il Ceppo?

 

Per questo è necessario assumere:

  • Fibre che tengono pulito l’organismo;
  • Acidi grassi insaturi, dei quali è ricco l’olio di oliva, la frutta secca (es. noci), il pesce
    azzurro ed il salmone;
  • Amidi non raffinati, ovvero cereali integrali: questi contengono l’intero patrimonio nutritivo
    del chicco e hanno un indice glicemico molto più basso, fattore molto importante per la
    prevenzione di numerose patologie, compreso quelle tumorali.

Ecco quindi quali sono le medicine naturali, prive di controindicazioni, che ci vengono in soccorso:
frutta e verdura fresca di stagione, il pesce azzurro (alici, aringhe, sgrombro) ricco di acidi
grassi omega-3, cereali integrali (orzo, avena, farro, miglio, riso) e legumi (lenticchie, fagioli, ceci).
Si vuole sottolineare come l’abbinamento di legumi e cereali integrali dia un piatto ad alto
valore proteico,
pari a quello di carne e pesce.
Detto questo, cosa c’è di più bello che godersi il tepore della casa con una bella zuppa calda,
mentre fuori piove o nevica?

Ecco quindi 3 ricette da provare:

 

Zuppa di miglio

Ingredienti (per 2 persone):
2 patate piccole
40 gr di cimette di broccoli
70 gr di miglio
dado q.b.
1/2 scalogno
3 cucchiai di passata di pomodoro

Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Lavate i broccoli e tagliate le cimette.
Tagliate lo scalogno in piccolissimi pezzetti. Unite gli ingredienti nella pentola a pressione,
unite il miglio, coprite con l’acqua, facendo in modo che l’acqua non copra per più di
tre dita gli ingredienti; aggiungete il dado e la passata di pomodoro. Chiudete la pentola
a pressione e lasciate cuocere per 5 minuti dopo che la valvola inizia a “fischiare”.
Trascorsi i cinque minuti, spegnete il fuoco e lasciate che la pentola sfiati il vapore.

 

Zuppa d’orzo e verdure

Ingredienti (per 2 persone):
100 gr di orzo
1 carota
1 porro
1 patata piccola
50 gr di verza
1 l di brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale q.b.

Mettete l’orzo in una ciotola, lavarlo bene e metterlo a scolare. Pelate la carota e affettatela a rondelle.
Lavate il porro e affettatelo a rondelle. Lavate la patata, pelarla e tagliarla a cubetti.
Lavate la verza e affettatela grossolanamente con un coltello. Portate il brodo a bollore.
Mettete in una pentola da minestra l’olio, il porro e portarla sul fuoco. Farlo dorare a fiamma
media per 3-4 minuti. Unite le altre verdure e lasciare 3-4 minuti sul fuoco mescolando.
Unite quasi tutto il brodo, tenendone da parte un paio di mestoli, coprite e lasciate che prenda bollore.
Unite un pizzico di sale grosso e l’orzo. Cuocete per 40 minuti a fiamma media, coperto,
mescolando di tanto in tanto.
A 10 minuti dalla fine della cottura assaggiate e regolate eventualmente di sale.
Unite il restante brodo vegetale a seconda del grado di densità desiderato.
A fine cottura unire un filo d’olio a crudo e lasciar riposare coperto per 5 minuti prima di servire.

 

Zuppa di farro e fagioli

Ingredienti (4 persone)
200 g di fagioli
150 g di farro
1 carota, mezza cipolla, mezzo gambo di sedano
5 foglie di salvia
1 spicchio d’aglio
3 cucchiai d’olio extra vergine di oliva
sale e pepe q.b.

Mettere i fagioli in ammollo per 12 ore. Lessarli in 1,5 lt di acqua salata assieme all’aglio e alla salvia.
Frullare la metà dei fagioli con un mixer ottenendo una crema.
Nel frattempo tagliare gli odori a piccoli pezzi e farli rosolare in un coccio assieme all’olio.
Unire il concentrato di pomodoro disciolto in poca acqua e far cuocere per una decina di minuti.
Aggiungere la purea di fagioli e il brodo di cottura dei fagioli. Aggiustare di sale e pepe e unire il farro
che dovrà essere portato a cottura aggiungendo, se necessario, dell’acqua calda.
Occorreranno circa 40 minuti. Prima di terminare la cottura aggiungere i restanti fagioli.
A fine cottura, far riposare per 5 minuti e poi servire la zuppa con una spolverata di
pepe e un filo d’olio.


Fonti: Giovanni Allegro, Anna Villarini – “Prevenire i tumori mangiando con gusto”

 

Che cos'è il Ceppo?

158 Flares Twitter 1 Facebook 156 Google+ 1 LinkedIn 0 Pin It Share 0 158 Flares ×

Commenti

commenti

Leave a Reply